Le curve giuste al punto giusto: solo con i pesi

Le curve giuste al punto giusto: solo con i pesi

Piccola premessa: se hai sempre detto che non ti piace la palestra, ma vuoi avere un fisico sexy e tonico, è ora di trovare tutte le motivazioni possibili per andarci (o per attrezzarti a casa) perché è l’unico modo per ottenerlo veramente.

  1. Perché allenarsi con i pesi
  2. Perché i pesi non ti faranno diventare un uomo?

E 3. perché non ho intitolato l’articolo “Le curve giuste al punto giusto: solo in palestra”?

Perché personalmente non mi alleno in palestra, ma a casa. Ora non ho il tempo a disposizione per frequentare una palestra, ma alla base c’è l’allenamento con i pesi. O meglio, con i sovraccarichi (sì, perché quando dico pesi non mi riferisco a quelli di 1-2 kg..). Se vuoi avere un sedere alto e sodo, braccia forti e toniche e cosce snelle e sode, li puoi ottenere solo allenandoti con i sovraccarichi. Tutti gli altri tipi di allenamento sono utili, ma ad altri scopi (che pratico anch’io, seguendo una programmazione calcolata ed esperienziale) e che possono essere coadiuvanti all’obiettivo, ma non la causa del risultato.

L’impatto metabolico maggiore lo si ha con i sovraccarichi, sia per chi vuole dimagrire, sia per chi vuole “ingrassare”. Il functional training, gli allenamenti a corpo libero, le camminate, stepper ed cardio sono estremamente utili per l’apparato cardiocircolatorio, per la propriocezione e lo sviluppo ed il miglioramento di molte funzioni del corpo umano. Ma se vuoi “ingrassare” o dimagrire bene e avere le curve giuste al punto giusto, questo lo puoi fare solo allenandoti con i pesi.

Se sei in fortissimo sovrappeso, Devi cominciare con l’attività aerobica (quindi tante camminate e/o cyclette, essenzialmente). Diversamente, puoi usare l’attività aerobica per “bruciare” delle calorie extra a fine allenamento con i pesi o in un giorno o orario diverso, preferibilmente al mattino.

L’allenamento con i sovraccarichi è svolto in anaerobiosi, ossia in assenza di ossigeno. Seppur vero che il grasso venga “bruciato” in presenza di ossigeno, questo tipo di allenamento ha il beneficio di avere un importante impatto metabolico. Ciò significa, in poche parole, che migliorerà il tuo metabolismo, anche a riposo (ossia “brucerai calorie” stando ferma o dormendo). Ma di questo ne parlerò in un prossimo articolo.

Ora voglio risponderti ad una domanda che so che ti stai ponendo:

Ma se mi alleno con i pesi, non divento grossa?

Moltissime donne, ancora oggi, credono fortemente nell’associazione pesi – fisico mascolino. Io stessa, tanti anni fa, ero un’addetta di questo pensiero..

Niente di più errato. E’ ora di sfatare questo mito ed anche quello dell’aerobica = dimagrimento.

Oggigiorno la diffusione dell’idea che solo con l’aerobica si possa perdere peso, è ancora molto vasta, purtroppo anche tra istruttori in palestra. In realtà, si perde qualche kg all’inizio e si perde qualche cm di circonferenze (perdite costituite principalmente da liquidi e tessuto muscolare), ma poi tutto si ferma lì.

Innanzitutto, per noi donne è impossibile sviluppare così tanto i muscoli, da evidenziarli come un body-builder, per un semplice motivo: la quantità di testosterone nel nostro organismo. Infatti, un uomo possiede una quantità di questo ormone 10 volte maggiore rispetto a noi donne.

2) Perché la quantità di muscolo nel corpo femminile è inferiore rispetto a quello maschile. Inoltre, i depositi (maggiori nelle donne) di grasso sottocutaneo ammorbidiscono il rilievo dei muscoli.

3) In confronto agli uomini, a parità di pesi utilizzati, le donne perdono più massa grassa, guadagnando massa magra. Quindi, sulla bilancia i kg saranno gli stessi, ma avrai perso (ad esempio) 3 kg di massa grassa, e ottenuti 3 di massa magra. Qui è matematica: -3 kg + 3 kg= 0. (L’internet è pieno di foto di donne PRE-POST allenamenti, con gli stessi chilogrammi ( o addirittura di più!) ma con differenze estetiche enormi, sembrando molto meno pesanti di quello che sono in realtà – perché il loro corpo è tonico e senza eccessi di massa grassa – e perché a parità di peso, il volume del tessuto muscolare è inferiore a quello del grasso.

Ora, sviluppare i muscoli aiuterà il metabolismo a bruciare più grassi. Il muscolo rappresenta uno dei tessuti metabolicamente più attivi del nostro corpo, per ciò, aumentando la nostra massa muscolare permetterà di incrementare il metabolismo basale. Detto ciò, è chiaro che il nostro corpo brucerà grassi non solo mentre si fa l’allenamento, ma anche a riposo, durante il sonno e nelle attività quotidiane favorendo, quindi, il dispendio energetico giornaliero. (Prossimamente uscirà un articolo sui tipi di allenamento che migliorano il metabolismo basale).

Differenza tra volume della massa grassa (grasso) e della massa magra (muscolo).

Per concludere, un consumo calorico maggiore, unito all’aumento della massa magra porterà i risultati sperati, ovvero una diminuzione del tessuto adiposo (qualità) invece dei semplici kg sulla bilancia (quantità), questi ultimi rappresentati da perdita di tanta acqua e massa muscolare. 

a2,5 kg di grasso bruciano 20 calorie al giorno. 0.5 kg ne bruciano 5.;
poi, 2,5 kg di muscolo bruciano 250 calorie al giorno. 0,5 kg ne bruciano 50.

L’allenamento con i pesi, quindi, comporta perdita di massa grassa, rassodamento, aumento del tono muscolare e miglioramento delle proprie forme (proporzioni).

Di seguito ti mostro un esempio..


Paige Hathaway, una famosissima fitness-model

Paige Hathaway

Certamente, la definizione dei muscoli è soggettiva e dipende soprattutto dalla necessità e dal desiderio di metterli in risalto (per una fitness model è una necessità, prima che un desiderio). Ci sono donne che preferiscono vedere i muscoli ben definiti e delineati, altre invece preferiscono la morbidezza. Nessuna è da giudicare, l’importante è stare bene nella propria pelle e soprattutto in salute!

N.B. Personalmente mi alleno dal 2016 con i pesi e… non sono ancora diventata un uomo! :))

Ma.. aspetta. Pensi che sia finita qui?

Noo, l’allenamento con i pesi comporta molti altri benefici, uno più figo dell’altro.

Oltre a darti glutei alti e sodi e un corpo generalmente tonico e sexy, dalle braccia, al core e alle cosce, migliora la tua postura e aumenta la tua forza (perciò la prossima volta che farai la spesa, porta tu i sacchetti della spesa su per le scale!). Aspetta però! C’è di più!

  • ti mantiene giovane, previene l’invecchiamento. Dopo i 30-35 anni si comincia a perdere massa muscolare. Questo processo si chiama sarcopenia, ma può essere rallentato di moltissimo con l’allenamento costante con i sovraccarichi ed il giusto apporto proteico.
  • previene il diabete di tipo 2. Migliorano la sensibilità all’insulina ed il controllo glicemico, grazie a: l’aumentato flusso ematico ai tessuti insulino sensibili, la maggiore proporzione di fibre muscolari di tipo I (più sensibili all’azione dell’insulina rispetto alle fibre di tipo II), la riduzione del grasso totale ed in particolare di quello addominale “insulino resistente” e all’aumento dell’azione post-recettoriale dell’insulina (aumento di glut4 nel muscolo e della sua traslocazione alla superficie cellulare).
  • miglioramento dell’apparato cardiovascolare. Dovuto al maggior volume della gittata sistolica, riduzione della frequenza cardiaca a riposo, calo della pressione arterovenosa.
  • miglioramento dell’apparato schelettrico e dei muscoli posturali.
  • migliora la salute di ossa e articolazioni. Soprattutto per noi donne che siamo più predisposte a casi di osteoporosi, mantenere una buona densità ossea non solo ci aiuta a prevenire, appunto, l’osteoporosi, ma anche osteopenia e fratture. Infine, avere ossa forti significa fare meno leva sulle articolazioni per muoversi.
  • naturalmente i vantaggi non finiscono qui, ma in quest’articolo ho preferito evidenziarti quelli che riguardano l’allenamento con i pesi. Clicca qui se vuoi approfondire come ripartire e quali sono gli altri benefici reali dell’attività fisica: FinalMente in Forma

Per oggi è tutto, passo la linea allo studio! ^_^

Non perderti il prossimo super articolo nella rubrica del giovedì – estEticaMente – Come combattere la cellulite: tra mito e realtà”

Spero che l’articolo ti sia piaciuto, se è così condividilo con le tue amiche e iscriviti al blog per non perderti le prossime uscite! E, naturlamente, scrivimi i tuoi pensieri, dubbi o domande qui nei commenti!:)

Articoli correlati:

Annunci

3 commenti su “Le curve giuste al punto giusto: solo con i pesi

  1. Pingback: I 7 miti sul dimagrimento | Genesis 3punto0

  2. Pingback: Fitness Lifestyle: non è tutto “muscoli e vanità” | Genesis 3punto0

  3. Pingback: FinalMente in Forma (parte 2^) | Genesis 3punto0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: