Chiamami superficiale! L’importanza dell’aspetto fisico

Chiamami superficiale! L’importanza dell’aspetto fisico

Quanto è importante l’aspetto fisico di una persona?

Da 1 a 10 direi……. 9 !

Ok, ora probabilmente mi hai etichettato come una superficiale, che guarda solo all’aspetto fisico e che giudica solo dalle apparenze.
Ma prima di saltare a conclusioni definitive… leggi il resto dell’articolo.

Premesso che in questa realtà siamo TUTTE  interessate al nostro aspetto fisico, fondamentalmente chi dice di non esserlo, sta mentendo a te, ma soprattutto a se stessa. Un minimo di interesse, c’è sempre.

L’occhio vuole la sua parte, è inutile negarlo. Certo, quando hai la tartaruga sulla pancia ma in testa un criceto, l’aspetto fisico passa in secondo piano, ma quello è un altro discorso.

Chi mi conosce un pò sa che non sono “il tipo che giudica”, perché noi donne siamo esseri complessi e diversi, tutte segnate da diverse esperienze, problemi e quotidianità. Ma..

L’aspetto fisico in una persona è importante…

Perché in fondo, è un riflesso dello stile di vita e della mentalità.

Il colorito e la texture della pelle, le mani, le unghie, i capelli, gli abiti, la forma fisica ma soprattutto il sorriso la dicono lunga sul modo di vivere di una donna.

Certo, ci sono momenti in cui l’estetica del corpo passa in secondo piano, vuoi per seri problemi di salute o altre priorità, ma un minimo di interesse per la cura del proprio corpo rimane sempre in stato “attivo”.

Proprio per questo motivo, ossia per il fatto che nella vita di tutti i giorni incontriamo sempre ostacoli e imprevisti che ci rallentano dal raggiungere i nostri obiettivi, la mia filosofia di benessere in questo senso è molto concreta ed efficace:

“semplificare per massimizzare”

Cosa significa?

Che l’efficienza ed i risultati sono racchiusi nella semplicità degli strumenti e dei modi di usare questi ultimi.

Quando una donna sta bene, lo si nota.

Il benessere è (o dovrebbe essere) un obiettivo a lungo termine, che va alimentato ogni giorno. Per me, la maniera migliore per alimentarlo, è usare pochi strumenti ma potenti.

A cosa mi riferisco?

In primis, la forma mentis. Detto in altre parole, mindset, impostazione mentale o mentalità, i pensieri che possiamo produrre e che poi creano la nostra realtà. Andando più nello specifico, si tratta di allenare la mente al pensiero positivo. Con il tempo, non solo si tradurranno in risultati visibili e tangibili, ma diventeranno anche “automatici”.

L’auto-ascolto, l’auto-osservazione. Imparare ad essere oggettiva nei tuoi confronti è un passo fondamentale per riuscire a trovare gli strumenti giusti che fanno al caso tuo. Questo ti eviterà un sacco di spese inutili, ma ti risparmierà anche tante delusioni. In cambio, ti aiuterà ad essere più consapevole di te stessa, del tuo corpo e della tua mente e scoprirai che gli strumenti ed i prodotti migliori sono quelli più semplici, più naturali.

Ricerca e studio. Un punto a mio avviso cruciale per comprendere ed approfondire le conoscenze sul corpo e sulla mente umana, perché in questo modo non sarai più preda in questo oceano di pubblicità, guru, coach del benessere e chiunque voglia “venderti” la dieta più in voga del momento, la pasticca miracolosa che ti farà diventare una bomba sexy in 20 giorni, o chiunque ti dirà che “questo” è il prodotto che ti farà perdere la pancia in 10 giorni/ ti farà diventare la pelle liscia e morbida come quella di un bebé/i capelli lisci e lucenti come seta ecc ecc.

Individuati questi punti, sarai in grado di calibrarli su di te, sulla tua persona, sulle tue esigenze, sui tuoi orari e sulle tue possibilità economiche e fisiche.

Chiamami superficiale! L’importanza dell’aspetto fisico

Sono una persona profondamente superficiale. – Andy Warhol

Cosa c’entrano i 3 punti che ho citato sopra con l’aspetto fisico?

Ebbene, c’entrano perché se tu trovi l’allenamento migliore che fa per te in questo momento e un’alimentazione che risponda alle tue esigenze, avrai maggiore soddisfazione nel seguirli. Conseguentemente, sarai più costante e quindi avrai più risultati.

Più risultati si traducono in un corpo in salute e una mente più serena, che a sua volta si traduce in una pelle più liscia, più tonica, un viso più luminoso e disteso, capelli più forti e lucenti, una postura migliore, che sarà anch’essa traduzione del tuo stile di vita, del tuo benessere e della tua autostima.

Vado avanti e ti dico che tutto questo avrà altre due conseguenze importanti: sarai più energica e positiva e ciò si noterà nella tua apertura sociale, ma non solo, ti sentirai più libera anche ad esprimerti sessualmente, sarai più disinibita in camera da letto e ciò ti farà godere ancora di più. Anche qui, la stimolazione ormonale che ne consegue avrà meravigliose ripercussioni a livello estetico. Il secondo effetto del benessere e dell’autostima è la voglia di metterti in gioco, di scoprire ed esplorare e di stare ancora meglio. Avrai più voglia di prenderti cura di te stessa.

Ulteriormente, comprenderai che la cosmetica ed i trattamenti estetici vari sono utili, sì, ma solo per massimizzare dei risultati già in essere e scoprirai che alcune creme, alcuni prodotti sono più dannosi che utili a lungo termine.

Tutta questa conoscenza, tutto il benessere e l’autostima che ne deriva possono solo “regalarvi” il risultato estetico finale di maggior impatto:

il sorriso.

Ora, chiamami superficiale.

Per oggi mi fermo qui, ma se gli argomenti di cui ti ho accennato in questo articolo hanno stuzzicato il tuo interesse, iscriviti al mio blog per non perderti le prossime uscite! E se ti è piaciuto, condividilo con le tue amiche!

Annunci

5 commenti su “Chiamami superficiale! L’importanza dell’aspetto fisico

  1. L’aspetto fisico in una persona è importante…Perché in fondo, è un riflesso dello stile di vita e della mentalità.
    Hai riassunto una grande verità! Curarsi e tenere al proprio fisico significa anche tenere a se stessi. Così come sarei sciatta ad uscire con i capelli sporchi e gli abiti non lavati, sono sciatta nel momento in cui mi lascio fisicamente andare e inizio a non essere più in salute. Perchè oltre all’aspetto meramente estetico avere un corpo in forma è anche sinonimo di salute. Il vecchio mente sana in corpo sano insomma. Dove la cura del fisico non diventa ossessione ma benessere e si accompagna anche a stimoli mentali.

    Piace a 1 persona

    • Esatto, hai colto nel segno. 😉💪🏻 Poi capisco ci possano essere periodi in cui ci si trascura un po’, ma deve limitarsi ad un “periodo”, sia esso di qualche giorno o anche qualche settimana. Anche perché se lo si prottrae più a lungo, diventa più difficile uscirne, per via del circolo vizioso che si viene a creare.. e poi si arriva in un punto da cui non sembra ci sia più una via d’uscita, continuando quindi a perpetuare uno stato di disagio più o meno conscio, ma che sicuramente si riflette sulla quotidianità dei pensieri, dei gesti, dei modi di fare e delle relazioni.

      Mi piace

  2. Pingback: Come combattere la cellulite, tra mito e realtà: un approfondimento su cause e soluzioni | Genesis 3punto0

  3. Pingback: Le curve giuste al punto giusto: solo con i pesi | Genesis 3punto0

  4. Pingback: La cellulite mi ha salvato | Genesis 3punto0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: