Memorabile Vertikal Sass de Fer: sui sentieri di Oliviero Bellinzani, una conferma “tangibile” del mio compito.

Memorabile Vertikal Sass de Fer: sui sentieri di Oliviero Bellinzani – una conferma tangibile del mio compito.

È incredibile come la vita ti spalanchi mille porte, quando sei pronto per accoglierla e amarla, così com’è, con le sue bellezze e con le sue difficoltà.

Quando poi capisci che la felicità è già qua, dentro di te, e cominci a vivere davvero le esperienze che vuoi, quelle che ti porti nel cuore, è lì che comincia la magia.

Sabato, 13 aprile 2019.. una giornata indimenticabile.. con persone incredibili, dal cuore immenso e puro..

Ieri, a Laveno in provincia di Varese, sul picco del Lago Maggiore, si è svolta la terza edizione del Vertikal sass de fer, in memoria del grande uomo Oliviero Bellinzani, ma prima di tutto padre di famiglia, che con le sue imprese ha mostrato e dimostrato che la disabilità è solo nella mente e negli occhi di chi guarda e che i limiti sono solo quelli che noi ci imponiamo, ha reso questa giornata ancora più MEMORABILE.

È incredibile come la vita ti spalanchi mille porte, quando sei pronto per accoglierla e amarla, così com’è, con le sue bellezze e con le sue difficoltà.

Quando poi capisci che la felicità è già qua, dentro di te, e cominci a vivere davvero le esperienze che vuoi, quelle che ti porti nel cuore, è lì che comincia la magia.

E quando sai che hai tanto da dare, ma non chiedi né pretendi niente in cambio, è proprio in quel momento che anche tu ricevi. Più di quello che avresti mai pensato.

Memorabile Vertikal Sass De Fer, 13 aprile 2019

Ieri mi hanno consegnato un premio. Un premio che non è solo un’opera d’arte, ma un’incredibile emozione che a parole è davvero difficile descrivere.

L'”Uomo con le Ali”

Ed in quest’occasione ho l’assoluto dovere di scusarmi con tutti voi che siete stati presenti ieri.

Vi racconto brevemente l’aneddoto?

Fine gara, momento premiazioni. Arriva la chiamata del Team Tre Gambe e di noi ragazzi riuniti dal Team. Sapevo, da una delle comunicazioni del Vertikal Sass De Fer, che sarebbe stato assegnato un premio a chi si è distinto nell’ultimo anno per aver divulgato un messaggio positivo nel mondo dello sport,

ma quando l’hanno dato in mano a me, non avevo capito mica che me lo sarei portato a casa io..

Non credevo di essere meritevole di un premio del genere, infatti credevo che fosse destinato a Moreno, e quando è stato il momento di dire “due parole”, con il premio in mano, ero un po’ sconcertata perché, pensando di averlo tra le braccia a nome del Team Tre Gambe, mi sembrava più giusto che la parola andasse appunto al capitano..

Ad un certo punto, quando sto per consegnarlo a Moreno, mi guarda “male” e mi dice :”No, no, è per te!”. Avevo davanti Xania, stavo facendo due chiacchiere con lei quando Moreno si era approcciato per salutare perché stava andando via.

Xania, la figlia di Oliviero….. 

Ed a me sono partite le lacrime.

Ooh, ne avrei avuto di cose da dire!……

L’unica donna, la quota rosa “diversamente abile” di (quasi) tutte le Vertikal fino ad ora avvenute..

Personalmente le faccio perché per me lo sport significa rinascita e la montagna ti dà sempre quel sapore magico del vivere..perché è la metafora perfetta della vita: con i suoi alti e bassi, con giorni di sole e giorni di pioggia e temporali ma alla fine dei quali esce sempre l’arcobaleno…

Uno dei miei piccoli grandi sogni è di riuscire a portare sui sentieri quante più persone possibili, amputati e non, ma soprattutto donne..

Un compito non facile, soprattutto al giorno d’oggi quando la frenesia della vita ci porta a pensare solo ai doveri, dimenticandoci che abbiamo anche un’Anima da nutrire.

Non c’è nulla al mondo che riesca a dare quel senso di “sazietà” all’Anima come lo fa la montagna. E per noi donne, è qualcosa di ancora più speciale.. perché non solo ci fa ricongiungere con noi stesse ad un livello davvero profondo, ma ci permette anche di esplorare il nostro lato più tenace, quello più “maschile” e competitivo, completando così, e rafforzando la nostra personalità e la nostra unicità.

Riunire le donne non è facile, soprattutto quando pensano di “non essere fatte per la montagna”. Invece è proprio in questi casi che dovrebbero “mettersi in gioco” ed esplorare il loro lato femminile sotto una nuova luce.

Le Vertikal non sono facili, per lo meno per me, non lo sono. Ma sono MERAVIGLIOSE. E quelle organizzate dal Team Tre Gambe, sono pensate per essere svolte prima di tutto in sicurezza, ma su tracciati ok, difficili e tosti, altrimenti non si chiamerebbero più “Vertikal”,  ma su lunghezze percorribili anche da noi amputate o amputati..

Ora mi rivolgo soprattutto alle donne: non ve la sentite ancora di affrontare una Vertikal? Donna 4 Sky Race è un gruppo di sole donne, guidato dalla forza di Paola Rizzitelli, che si incontrano per percorrere insieme bellissimi sentieri di montagna, creando magici momenti di unione e CONDIVISIONE come solo noi donne possiamo regalarci.

La giornata di ieri è stata a dir poco MEMORABILE.. sarà stata l’aria, il sole, il lago o la pioggia finale, sarà stato lo spirito di Oliviero che mi ha accompagnato per tutto il percorso e tutte le persone che ho avuto il privilegio di conoscere e con cui condividere quest’esperienza.. ma per me è stato MAGICO.

Sono riuscita finalmente a coinvolgere Alex e a farlo innamorare dei sentieri e delle Vertikal.. è stato difficile, devo dire.. perché finché non sei lì non puoi capire il mare di emozioni che ti assalgono.. ma ce l’ho fatta e per me è un traguardo indescrivibile.

Ho vinto un’altra piccola sfida con me stessa e anche battuto il mio ultimo record di tempi, soprattutto considerando le condizioni di salute in cui ho percorso il tracciato (certamente la sicurezza viene prima di tutto, sapevo che sarei riuscita ad arrivare in cima senza chiamare i soccorsi).

Infine.. la parte più emozionante e difficile: l’accettazione del premio. Sì, perché non è solo un IMMENSO ONORE averlo ricevuto, ma una grande responsabilità che ne deriva.

So che con grandi poteri arrivano grandi responsabilità, infatti da tempo uno dei miei o obiettivi principali è quello di portare le persone a fare un “ritorno alle origini”, natura inclusa, ma principalmente in montagna per tutti i motivi che ho descritto prima…

Per gli uomini, l’approccio alla montagna e alle sue sfide è più istintivo, primordiale. Le donne hanno da trovare dentro loro stesse un po’ di forza per credere nella sua magia, per riuscire a scoprire le incredibili vibrazioni che solo i sentieri sanno dare…

E ieri, questa responsabilità è diventata tangibile.

E con grande orgoglio e amore, la accolgo e la onoro.

Xania Bellinzani, tuo papà sarebbe davvero fiero della Donna che sei diventata.

A me, non resta che dire GRAZIE. E darmi da fare e sperare che il mio messaggio arrivi a voi, con lo stesso spirito con cui l’ho sentito rinascere, l’ho vissuto e poi messo nero su bianco..

Con profondo affetto e dedizione,

#genesis3punto0

P.S. Se non avete ancora visto le altre foto, spolliciate qui. Presto arriveranno anche le foto ufficiali. Stay tuned!

«Se si vuole ottenere molto bisogna essere disposti a pagare molto, soltanto così è possibile entrare dentro le cose, oltre l’apparenza, fino a viverle, a sentirle come proprie, persi in una dimensione atemporale. E’ l’infinito che irrompe, pretende il suo spazio e da piccola parte di un mondo a noi esterno, d’un canto ci si ritrova partecipi di un tutto, tanto da poter avvolgere in un unico abbraccio l’universo intero»


Oliviero Bellinzani
Oliviero Bellinzani, l’uomo con le ali.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: