FinalMente in Forma (parte 1^)

FinalMente in Forma a 360° – anima e corpo!

aggiornato 01 maggio 2019

Vuoi stare veramente bene?

Essere più energica?

Più rilassata?

Più creativa?

Più attiva sessualmente?

Più felice??

Se la risposta è sì, allora devi essere consapevole del fatto che non è una strada facile. Oppure sì? 

La risposta a quest’ultima domanda è: “Dipende quanta motivazione si cela dietro la tua voglia di farlo”. Perché si sa, quando una persona fa con passione qualcosa, la fa bene e soprattutto non perde il desiderio di farlo.

Sai qual è…

Uno dei motivi principali per cui continui a mollare e/o rimandare il tuo benessere, i tuoi progetti, i tuoi sogni..?

Il motivo è molto semplice e risiede nella scienza, così come anche i motivi per cui c’è chi ha un fisico da urlo e chi invece no. 

E non sto parlando della semplice genetica – che la maggior parte delle persone utilizza come scusa per i propri insuccessi fisici – e che comunque non è una scusa!). Per avere successo con i propri obiettivi fisici, lo si può fare seguendo dei protocolli scientifici (e non la dieta più in voga del momento) che tengono conto di come è fatto il tuo corpo, il tuo organismo ed in base a questi – lo si fa reagire, attraverso piani alimentari e di allenamento personalizzati

Tornando a noi, qual è dunque uno dei motivi principali per cui tu continui a rimandare – a non si sa quando- i tuoi sogni?

Oltre alla paura degli insuccessi precedenti insediata nel tuo subconscio, c’è un motivo ben più importante, ossia che il cervello umano non è fatto per accettare dolori o doveri, ma è continuamente alla ricerca di piaceri.

Perciò lui, in ogni momento cercherà di sfuggire al dovere del momento (nonostante i piaceri che gli saranno procurati a lungo termine), lui vorrà i piaceri immediati (che alla lunga si trasformeranno in frustrazione e depressione)!! Perciò, il cervello ti farà continuamente rimandare i tuoi progetti (anche i più sciocchi, come una semplice chiamata!). Se tu non ti imponi e gioisci per ogni piccolo risultato che ottieni (anche per quella mail inviata o la chiamata importante che dovevi fare), il tuo cervello lo percepirà sempre come un dolore ed anche in futuro, questa abitudine del cervello di percepire le cose da fare, ti sarà difficile agire. 

Comincia a fare e sentiti felice e appagata mentre lo fai, così la prossima volta e quella dopo ancora porteranno il tuo cervello a percepire i minuti di allenamento e/o la preparazione dei pasti come un piacere immediato. Ed in questo senso, anche il sistema endocrino ci viene in aiuto, in quanto, con l’esercizio fisico, il corpo produce i cosiddetti “ormoni del benessere”.Ecco spiegato il perché principale del tuo procrastinare e della difficoltà nel concentrarti sulle cose da fare: una parte di te vuole evitare il dolore del cambiamento, anche se sai che questa trasformazione cambierebbe in modo massiccio e radicale la tua vita, dandoti la libertà e le soddisfazioni che meriti!

Ma quali sono i motivi per cui prediligere uno stile di vita più attivo? Ecco qui “qualche” ragione per cui prediligere lo sport al perenne divano…

  • lo sport ti “rende più intelligente“. In modo indiretto, attraverso un migliore ossigenazione e circolazione del sangue, le aree del cervello destinate all’attenzione e alla memoria si sviluppano e/o si mantengono attive.
  • combatte la stipsi. Il movimento, insieme alla corretta alimentazione, migliora la circolazione e il buon funzionamento dell’apparato digerente.
  • ti mantiene giovane. Le cellule muscolari si continuano a rigenerare (negli anni diminuiscono progressivamente), specie negli allenamenti che comprendono pesi.
  • ti mantiene/aumenta il buon umore. Con l’allenamento vengono stimolati gli ormoni del benessere e ostacolano il cortisolo ed altri ormoni che concorrono allo sviluppo dello stress.
  • ti dà energia. Il cortisolo ed altri ormoni vengono combattuti dagli ormoni del benessere e quindi riducono drasticamente la stanchezza e la depressione.
  • aumenta la creatività. L’attività fisica aiuta la genesi di nuovi neuroni e la sopravvivenza di quelli esistenti. Il cervello diventa più flessibile e tu trovi soluzioni migliori ai problemi.
  • riduce o elimina il mal di testa. Migliorando la circolazione in tutto il corpo, il cervello non rimane escluso. Così si riduce la dilatazione dei vasi cerebrali, una delle cause principali della cefalea.
  • rinforza le ossa. Rallenta o ferma l’osteoporosi, in quanto, con l’allenamento dei muscoli, si mantiene la densità dello scheletro. La contrazione dei muscoli sullo scheletro migliora l’assorbimento del calcio.
  • migliora l’autostima. Potenzia la virilità, attraverso la circolazione del sangue verso tutte le aree del corpo, la libido, previene malattie dei vasi sanguigni, aumenta il tempo del rapporto sessuale.
  • tiene lontana la cellulite. Attraverso il movimento, migliora la circolazione

– infine, ci sono mille buoni motivi per fare sport. Fondamentalmente, perché siamo più belle, più toniche, più sane, più allegre, meno stressate e più rilassate ecc ecc ecc.

Come si fa, dunque, a cambiare lo stile di vita?

1) Non pretendere “tutto e subito”. Tutte le cose buone richiedono tempo. Bisogna che tu sia consapevole di questo. I risultati delle cose ottenute con calma e consapevolezza durano più a lungo.

E’ inutile, ad esempio, dimagrire 15 kg in un mese e mezzo, se poi si riacquisisce il doppio. NO alle diete, Sì all’alimentazione sempre equilibrata. Sì all’esercizio fisico, ma costante ed in crescendo (ossia che rimanga stimolante). Possibilmente sviluppato in base alle tue esigenze se vuoi avere risultati notevoli e duraturi.

2) Smetti di preoccuparti ! Sii più ottimista!

Perché se ti preoccupi continuamente, cosa succede? I problemi si risolvono da soli? No. Succede qualche miracolo e le cose cambiano da sera a mattina? No. E allora, tanto vale prendere consapevolezza della propria situazione, e fare dei piccoli cambiamenti. Il fatto di preoccuparsi continuamente, è in sé un’azione negativa, che attira cose negative. Stai più serena/o, cambia quello che puoi cambiare, mano a mano, ma senza stare in ansia continuamente per tutto.

3) Poniti degli obiettivi

Definisci in termini chiari e concreti i tuoi obiettivi. Questo punto è fondamentale per poter comprendere quale sia la strada da seguire.

4) Comincia con piccoli cambiamenti, che la tua mente possa velocemente captare come abitudini e quindi “automatizzarli”.

Ad esempio, invece di abbuffarsi a pranzo o a cena, è meglio spezzare la mattina o il pomeriggio con uno snack salutare; fare una camminata di 20-30 minuti al giorno; bere 1-2 bicchieri d’acqua in più ogni giorno. E sorridere di più, o ridere di gusto, ogni giorno, anche senza motivo, per almeno 15 minuti. Ci sono un centinaio di effetti positivi, e già dopo un paio di giorni noterete la differenza.

5) Stabilisci un “piano d’attacco” ed informati sulle cose più congrue con il tuo fisico.

Una volta stabiliti i traguardi, ognuno sa quali sono le proprie possibilità per poterli raggiungere. Certo, magari farai uno-due sacrifici, ma quando raggiungerai il tuo scopo, ti domanderai: “ma perché non l’ho fatto prima?!” E ricorda, sempre e comunque, che per quanto riguarda l'”essere in forma”, è sempre utile (e consigliato) combinare alimentazione e attività fisica, così massimizzerai i risultati e l’appagamento sarà maggiore. Ciò si tradurrà anche in una decisiva voglia di continuare il percorso.

6) Continua a concentrarti e goditi la vita.

Un aspetto di fondamentale importanza, è quello di riuscire a continuare a concentrarsi. In molti, dopo un breve periodo di “super carica”, perdono interesse -per diversi motivi- o si lasciano influenzare dalle vecchie abitudini o dalle circostanze. Per questo motivo, il benessere è “fatto in casa”. Quando abbiamo acquisito dentro di noi la nozione di Benessere, tutto il resto non ci pesa, e quindi possiamo veramente goderci appieno ogni momento della nostra vita. E poi per chi, come me, ha dei figli, è ancora più importante essere in grado di trasmettere le nozioni di “salute, alimentazione, educazione” ecc, e come meglio possiamo farlo, se non con il nostro esempio?

Molte persone, per quanto riguarda il fatto di tornare in forma, si lamentano del tempo a disposizione.. Non hanno tempo per gli allenamenti, per cucinare, oppure già senza sbattersi con allenamenti o “preparare cibi sani” si sentono super stanchi e non ce la fanno. E’ vero, ti si può sentire così all’inizio, ma una volta compreso il concetto di benessere, e fatte le prime 2-3 sedute di allenamento e mangiato correttamente, altro che stanchezza, nessuno ti fermerà più!!! Perché l’energia “sprecata” nel fare gli allenamenti e nel mangiare correttamente, ti ritorna indietro moltiplicata almeno per 10!

N.B. Spesso il nuovo progetto ci rende super motivati, ci sentiamo super carichi e pronti per affrontare qualsiasi sfida.. ebbene, quando ci sentiamo sopraffatti, un valido aiuto è il Personal Trainer. Ora, la figura del P.T. non è da intendere come “quello che farà il lavoro al posto mio”, perché non è così. Il Personal Trainer ti indica la strada migliore, quella più veloce, più sicura e più efficace, è la tua guida, ma la motivazione per impegnarti giorno dopo giorno la devi trovare dentro di te, capire cosa ti dà veramente la carica per continuare…

Una piccola nota, o consiglio personale per te..

Sii “reamista“! cioè una persona realista e ottimista insieme. In termini pratici: “sai che se Vuoi, Puoi fare quella cosa e superi tutti gli ostacoli possibili, ma sei anche consapevole che ci sono delle situazioni che possono remarti contro e alcune di queste situazioni non le puoi cambiare (affatto, oppure solo parzialmente).”

Qui entra in gioco |..continua nel prossimo articolo|

Se ti fa piacere continuare a seguirmi, iscriviti al mio blog.
Riceverai un’email quando sarà online un nuovo articolo 🙂

Annunci

8 commenti su “FinalMente in Forma (parte 1^)

  1. Pingback: FinalMente in Forma (parte 2^) – Genesis 3punto0

  2. Pingback: Il potere di una canzone: scegli come vuoi sentirti | Genesis 3punto0

  3. Pingback: Come combattere la cellulite, tra mito e realtà: un approfondimento su cause e soluzioni | Genesis 3punto0

  4. Pingback: Le curve giuste al punto giusto: solo con i pesi | Genesis 3punto0

  5. Pingback: La cellulite mi ha salvato | Genesis 3punto0

  6. Pingback: I 7 miti sul dimagrimento | Genesis 3punto0

  7. Pingback: Fitness Lifestyle: non è tutto “muscoli e vanità” | Genesis 3punto0

  8. Pingback: Come trovare la motivazione di fare qualcosa che non vuoi, ma che devi fare. | Genesis 3punto0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: